Il gruppo Fashion Mix è stato impegnato in una due giorni interamente dedicata al mondo del fashion system

Creatività, contaminazione, tendenze e ricerca. Sono state queste le keyword dell’evento al quale ha partecipato il team di Fashion Mix – I Parrucchieri. Il 15 e il 16 maggio, il gruppo di lavoro ‘ricerca e sviluppo moda’ M.I.A Factory ha organizzato, a Milano, due giornate di formazione adibite allo sviluppo delle proprie capacità creative attraverso un percorso di Cool Hunting. Per Cool Hunting si intende l’osservazione degli attori sociali per prevenire le mode e i linguaggi che saranno poi diffusi dai mezzi di comunicazione e dal fashion system.

Durante i due giorni, i partecipanti sono stati divisi in quattro gruppi ai quali è stato assegnato un mood di tendenza moda primavera/estate 2016 e una fascia d’età di riferimento. Dopo aver visitato e analizzato l’architettura, l’arte, la moda, la storia e il design dei luoghi più cool del capoluogo lombardo (Monumentale, quartiere Brera, Quadrilatero della moda, piazza Duomo e piazza Gae Aulenti), i partecipanti hanno realizzato due moodboard, uno cartaceo e l’altro digitale, e hanno presentato una serie di foto scelte tra quelle scattate precedentemente. I due giorni sono stati organizzati in modo che alla parte teorica ne seguisse una pratica, necessaria a dare una forma ai concetti acquisiti durante il Cool Hunting.

Hanno partecipato all’evento la fashion stylist e responsabile del gruppo M.I.A Michela D’ambrosio, la concept maker Alessia Portaro e la fotografa Giulia Micali.

Inoltre vi consiglio di leggere...